Addominoplastica - Diastasi dei muscoli retti - Liposcultura - Internationalherniacare

DIASTASI ADDOMINALE – LASSITA’

Addome post-partum, muscoli retti, classificazioni diastasi addominale, lassità, rilassamento addominale e muscoli obliqui


La parete addominale anteriormente è composta principalmente dai due muscoli retti. i muscoli retti sono contenuti a loro volta da una guaina tendinea anteriore ed una guaina tendinea posteriore, cioè dei veri e propri involucri dentro i quali i muscoli sono racchiusi, protetti, riforniti di sangue e attivati nella loro contrazione dai nervi motori.

La guaina tendinea che avvolge i muscoli retti non è un elemento utile per la contrazione di per sé ma è indispensabile per il buon funzionamento e per la vitalità dei muscoli.

Nei pazienti affetti da diastasi addominale i muscoli retti si allontanano, tuttavia rimangono racchiusi e protetti dalle loro guaine, questo allontanamento è causato dallo sfibramento, assottigliamento e ampliamento della linea alba.

La linea alba è quel tendine dato dalla fusione della guaina anteriore e posteriore dei retti che mantiene i due gruppi muscolari vicini e affiancati sulla linea mediana dell’addome.

La linea alba è quindi è la vera struttura ammalata nella diastasi addominale e passa dalla condizione di tendine robusto e solido a diventare un fragile velo.

Questo accade in quanto sulla linea alba si scaricano sempre le forze maggiori, specialmente nella zona sovra e sotto-ombelicale. Se la linea alba si “stira” e si assottiglia tutta la parete addominale ne risente e diventa “lassa” cioè molle e cedevole. La lassità o rilassamento pertanto può interessare anche anche le zone laterali della parete addominale costituite dai muscoli obliqui ma in ogni caso è sempre una conseguenza da ricondurre al cedimento della linea alba.

Esistono delle rare varianti anatomiche nella disposizione dei muscoli di parete addominale che in alcune classificazioni puramente descrittive delle diastasi addominali sono state citate, ma di fatto la diastasi dei muscoli retti addominali si manifesta sempre per il cedimento e lo stiramento della linea alba.

Ai fini di curare la diastasi addominale e la relativa lassità degli obliqui che ne è conseguenza, l’approccio sicuro e ragionevole è quello di ricostruire nel modo più fedele possibile all’originale la linea alba, questo riporta alla giusta tensione la parete addominale eliminando di fatto la lasstità’ degli obliqui. Nella nostra equipe prediligiamo la metodica di ricostruzione robotica dal momento che si raggiunge appieno questo scopo, con risultati estetici eccezionali e in totale rispetto dell’anatomia.

https://www.internationalherniacare.com/wp-content/uploads/2019/11/1-1.jpg
https://www.internationalherniacare.com/wp-content/uploads/2019/11/1-2-scaled.jpg
https://www.internationalherniacare.com/wp-content/uploads/2019/11/1-3-scaled.jpg

Lassita’ addominale, muscoli obliqui, chirurgo plastico ed addominoplastica “a corsetto”


Sottostimando la complessità di funzionamento della parete muscolo-tendina addominale e basandosi solamente sull’estetica di quello che si vede in corso di intervento, alcuni chirurghi plastici potrebbero rischiare di incappare in alcune abitudini negative del passato.

Era in uso infatti durante le invasive addominoplastiche del passato, eseguire una sorta di plicatura sulla guaina tendinea anteriore dei muscoli retti o obliqui in quella che veniva definita “addominoplastica a corsetto” giustificando questo atto con l’intento di “dare più punto vita”.

Inutile dire che il funzionamento muscolo-tendineo veniva alterato e la muscolatura internamente alla guaina poteva soffrire ed atrofizzarsi a tal punto da diventare irrecuperable.

L’effetto corsetto che si vedeva solo sul tavolo operatorio poteva finire invece per creare una lassità ed un volume addominale peggiore di quello di partenza. I pazienti che andavano incontro a questo tipo di complicanza si ritrovavano in una situazione nettamente peggiore di quella iniziale, irreversibile e per giunta con le cicatrici più ampie tipiche delle addominoplastiche.

Altrettanto fallimentari e ancor più privi di raziocinio sono risultati tentativi di “accorciare” con ulteriori plicature i gruppi muscolari. Fortunatamente ai giorni nostri questo tipo di chirurgia sta cadendo in disuso anche se capita ancora di vederne gli esiti fallimentari nei pazienti operati in passato.

Logo footer1

Copyright InternationalHerniaCare 2019. All rights reserved.

Continuando a navigare nel sito, scorrendo la pagina o interagendo con un qualsiasi elemento della pagina dichiari di aver completamente letto e accettato le condizioni del sito. Maggiori informazioni.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close